Pobierz aplikację na telefon

La Sala dei Cavalieri

Sopra la Cappella del Rosario è situata la sala di rappresentanza in stile primo barocco, denominata Sala dei Cavalieri, preceduta a ovest da una scalinata. Costruita nel 1647 e destinata a luogo per eventi ufficiali, fu luogo di importanti eventi e visite di ospiti illustri. Dopo la metà del XVII secolo fu più volte utilizzata come luogo delle sedute del Senato della Repubblica, nel 1661 re Jan Kazimierz vi accolse l’ambasciata dei Cosacchi di Zaporižžja e lo zar Alessio Michajlovič, nel 1670 vi si tennero le celebrazioni del matrimonio di re Michał Korybut Wiśniowiecki con la principessa Eleonora d’Asburgo, e nel 1683 i paolini vi consegnarono la sciabola dell’ Hetman Żółkiewski al re Jan III Sobieski, che si fermò presso il Santuario di Jasna Góra lungo la strada per la spedizione di Vienna. Nel 1936 nella Sala dei Cavalieri si riunì il primo Sinodo Plenario dei vescovi polacchi dopo l’ottenimento dell’indipendenza. La sala è disposta su due piani a forma di rettangolo allungato con ingresso al 1° piano ed è ricoperta da una volta a botte con lunette sugli archi. Le pareti del piano inferiore sono suddivise da coppie di pilastri con capitelli in stucco, ulteriormente decorate con teste scolpite di angeli, mascheroni, grifoni, coppie di piccioni, panneggi sospesi e mazzi di fiori e frutti. Tra di esse sono inserite delle finestre incassate in profonde riseghe che si affacciano sul giardino dei semplici, finestre simili sono disposte al di sopra delle prime oltre la trabeazione, dotate di un vistoso cornicione che circonda l’intera sala, suddividendo le pareti in 2 piani. Sopra il cornicione, sulla parete settentrionale, sono esposti i vessilli di gruppi scout, dell’esercito, di gilde e dell’associazione di ginnastica “Sokół”, risalenti al periodo dalla fine del XIX secolo alla fine della II guerra mondiale, offerti come ex voto presso Jasna Góra. Sulla parete meridionale si apre un passaggio verso la galleria del vestibolo della cappella dell’Immagine Miracolosa, preceduto da gradini in marmo. Il portale chiuso da un semi-arco è affiancato da pilastri coronati da capitelli con elementi dello stemma dei paolini – leoni e corvi.

Introduzione del Quadro della Madonna di Częstochowa accompagnato dal vescovo di Cracovia Jan Małachowski nella chiesa di Jasna Góra, ricostruita dopo l’incendio del 1691.

Jan III Sobieski con i figli di Jakub, Konstanty e Aleksander nel 1683 a Jasna Góra prima della spedizione di Vienna, che riceve dai paolini la sciabola dell’ Hetman Stanisław Żółkiewski assieme alla benedizione per la vittoria.

Trasporto cerimoniale a Jasna Góra nel 1681 delle reliquie dei martiri ortodossi Santi Onorato e Candido, trasportate da Roma in occasione del giubileo del 300° anniversario della fondazione del monastero.

Il matrimonio di re Michał Korybut Wiśniowiecki e dell’arciduchessa d’Austria Eleonora a Jasna Góra nel 1670.

Re Jan Kazimierz negli interni dipinti alla presenza del Senato della Repubblica di Polonia che nel 1661 accoglie presso Jasna Góra i cosacchi di Zaporižžja.

Assedio di Jasna Góra da parte degli svedesi nel 1655.

Ringraziamento del Principe Władysław IV davanti all’Immagine della Madonna di Częstochowa per la vittoria nella battaglia di Chocim nel 1621.

Attacco dei profanatori Ussiti nel 1430 e profanazione dell’Immagine della Madonna di Częstochowa.

Ciclo di quadri storici

Sulla parete meridionale nelle lunette del soffitto è stato inserito un ciclo di 9 quadri che illustrano i principali eventi […]

Targhe commemorative

Nelle pareti della Sala dei Cavalieri sono murate 3 targhe commemorative. 1. in occasione del 300° anniversario dei voti di […]

Specchi

In alto, sulla parete orientale, nelle nicchie delle finestre è presente una coppia di specchi risalente alla terzo decennio del […]

Cancello principale

Nell’angolo nord-est della Sala dei Cavalieri è presente il cancello principale del monastero. L’ingresso rettangolare che conduce oltre la clausura, […]

Altare di San Giovanni Evangelista

Sulla parete orientale tra le finestre si trova l’altare barocco di San Giovanni Evangelista realizzato nel 1700 circa, molto probabilmente […]

Scalinata antecedente la Sala dei Cavalieri

La Sala dei Cavalieri è preceduta da un’ampia scalinata con scalini realizzati in marmo Paczółtowice con 4 finestre sulla parete […]

Vestibolo antecedente la tromba delle scale che conduce alla Sala dei Cavalieri

Sul bordo occidentale dell’ala meridionale del monastero è situato il vestibolo antecedente la tromba delle scale che conducono alla Sala […]